About


HABITAT PROJECT

Habitat Project è una piattaforma aperta di ricerca visuale sullo spazio dell’abitare, composto da fotografi e ricercatori sulle materie urbane.
L’attività di Habitat Project si discosta dal concetto di progetto fotografico classico per sperimentare nuove modalità e pratiche di narrazione del paesaggio, attraverso l’attivazione di dispositivi di partecipazione delle comunità interessate.

In effetti Habitat Project è un gruppo informale che nel 2016 e 2017 ha organizzato a Milano un mini-festival di cinema e fotografia sull’abitare (Inhabitants Festival #1 e #2, insieme ad Enece Film), dal 2018 porta avanti un progetto di narrazione fotografica partecipata in un’area di nove comuni del Rhodense e conserva un piccolo archivio online di lavori fotografici e video, prestati da circa 40 autori italiani e stranieri in ormai 7 anni di lavoro.

La progettualità di Habitat Project è stata presentata con mostre, talk e azioni performative in contesti convenzionali e non, fra cui la Fabbrica del Vapore (Milano, aprile 2012), la Triennale di Milano (maggio 2013), il World Social Forum di Tunisi (marzo, 2013), il SiFest 2014 (Savignano, ottobre 2014),  M^C^O (Milano, aprile 2016), Assab One (Milano, giugno 2017), Palazzo Granaio (Settimo Milanese, dicembre 2018).


PROGETTI ED EVENTI SELEZIONATI

#ioabitoincentro

Realizzazione 2017 – 2018.
Presentazione, Palazzo Granaio, Settimo Milanese, dicembre 2018.
Prodotto da #Oltreiperimetri – progetto di Welfare di Comunità del territorio del Rhodense – e Sercop – Azienda speciale dei Comuni del Rhodense.

#ioabitoincentro è un processo di narrazione fotografica partecipativa sul territorio del rhodense realizzato da HABITAT PROJECT insieme ad un gruppo di “cittadini-fotografi” nel corso di oltre un anno e su un territorio esteso a 9 comuni limitrofi.

Nel 2017 il collettivo di fotografia indipendente Habitat, con il supporto di #Oltreiperimetri, ha organizzato e promosso sul territorio del Rhodense un concorso fotografico per temi narrativi aperto a tutta la cittadinanza. L’evento ha avuto un buon riscontro specialmente nelle fasce più giovani della popolazione che hanno saputo raccontare le molteplici sfaccettature di un territorio complesso e diversificato.

Insieme alla vincitrice e ai concorrenti menzionati si è successivamente organizzato un laboratorio partecipato per continuare un’esperienza visual-narrativa di tipo fotografico, e per meglio approfondire ciò che nel concorso era emerso in maniera embrionale.

Da qui è cominciato un percorso collaborativo che ha visto impegnate sul campo nove persone per sei mesi, in una battuta di caccia senza precedenti nell’intento di cogliere le essenze nascoste di un territorio che per la sua vastità e complessità è difficile da comprendere e rendere attraverso un semplice e superficiale colpo d’occhio.
I cittadini-fotografi che hanno lavorato insieme ad Habitat Project alla realizzazione di #ioabitoincentro sono:
Sabrina De Cillis, Miralem Dedic, Laura Pelliciari e Giuliana Spadaro.

Il gruppo di lavoro, anche grazie al prezioso supporto sul campo de La Cordata, ha prodotto un corpus di oltre 700 immagini fotografiche da cui Habitat Project ha realizzato una mostra itinerante di circa 70 immagini accompagnate da alcuni contributi audiovisivi, presentata a Palazzo Granaio, Settimo Milanese, che sarà esposta in altre location del Rhodense nel corso del 2019 e del 2020.

#Oltreiperimetri, principale promotore del progetto è un progetto di Welfare di Comunità del territorio del Rhodense, nato per individuare e mettere in atto nuove modalità d’intervento e di azione sociale, a partire dal coinvolgendo di tutte le energie disponibili sul territorio.
www.oltreiperimetri.it

La ricerca realizzata è consultabile online qui.


Inhabitants festival

Un progetto di Habitat Project ed Enece Film
Inhabitants Festival #1  | M^C^O, Milano, 22-23-24 aprile 2016
Inhabitants Festival#2 – Shelter | Assab One, Milano, 23-24 giugno 2017

INHABITANTS FESTIVAL è una rassegna di proiezioni monografiche, cortometraggi, installazioni, musica, performance e incontri con autori e artisti internazionali tenutasi nell’aprile 2016 e nel giugno 2017 rispettivamente a M^C^O (Milano) e Assab One (Milano).

Il festival, dedicato tanto a fotografi, filmmaker, urbanisti quanto agli abitanti della città di Milano, ha avuto lo scopo di attivare modalità di scambio attive e propositive su diverse sfaccettature dell’abitare contemporaneo.




La prima edizione ha presentato produzioni audiovisive di qualità provenienti da Italia, Spagna, Francia, Serbia, Polonia,
Nuova Zelanda, Stati Uniti e Russia oltre ad un programma di mostre, concerti, dibattiti, djset e performances.
La seconda edizione, presentata con il sottotitolo “Shelter”, rispondeva al bisogno di costruire un confronto vivo e aperto sulla rappresentazione degli eventi che hanno portato l’Europa ad accogliere migliaia di migranti in fuga, nello scenario di crisi più complesso dall’inizio del millennio, come sempre, dal punto di vista dell’Abitare.




Gli autori presentati nelle due edizioni sono:
Inhabitants #1: Jordi Morató, Vladimir Todorovic, Arjun Talwar e Oliver Krüger, Thomas Gleeson, Todd Chandler, Valerio Muscella e Paolo Palermo, Franca Caffa, Marco Pighin, Strasse, Dadi Etro, Missin Red, Tommy Tumble e Dj Kam.
Inhabitants #2: Collettivo Askavusa, Andrea Deaglio, Defrost Studio, Benjamin Kahlmeyer, Stephanos Mangriotis, Floor van der Meulen e Thomas Vroege, Giacomo Sferlazzo, Stephanie Spray e Pacho Velez.

Le due edizioni di Inhabitants Festival sono state auto-prodotte da Habitat Project attraverso un evento di finanziamento tenutosi presso M^C^O.


THZ – Temporary Habitat Zone

Appropriazione temporanea di uno spazio di discussione sull’abitare
SiFest – Festival di Fotografia di Savignano 2014

Nell’ambito di SiFest 2014 – Laboratorio Italia a Savignano sul Rubicone (FC), Habitat Project, invitato a presentare la propria progettualità ha occupato simbolicamente e temporaneamente la sezione locale del Partito Democratico per attivare uno spazio di condivisione e discussione sui temi dell’abitare.

Il programma di THZ – Temporary Habitat Zone comprendeva:
– L’installazione di un dispositivo di consultazione dell’archivio fotografico cartaceo già a disposizione di Habitat.
– La proiezione dei materiali video e fotografici acquisiti e in corso di acquisizione nell’archivio.
– Un momento pubblico (tavola rotonda, conferenza) che vedrà la partecipazione dello staff curatoriale e di alcuni degli autori coinvolti in Habitat Project.
– La presentazione della progettualità futura di Habitat e dei nuovi autori coinvolti.
– La lettura dei portfolii dei fotografi che vorranno proporre nuovi progetti ad Habitat.

THZ si proponeva di coinvolgere attivamente il pubblico di SiFest nella riflessione e nella discussione sui temi dell’abitare tramite l’immersione effettiva nel percorso espositivo e nel dibattito informale con gli autori e lo staff curatoriale.

La THZ nel weekend del festival si è trasformata in un punto di incontro spontaneo, attraendo sia la comunità di fotografi ospiti e visitatori del festival sia i cittadini di Savignano che hanno così potuto “abitare” e attivare un luogo non convenzionale del proprio centro storico.




Gli autori presentati nella THZ sono:
Francesco Anselmi, Michela Battaglia, Alexa Brunet, Francesca Cirilli, Giuseppe Fanizza, Alessandro Imbriaco, Andrea Kunkl, Alberto Bechis Boll, Mirko Cecchi, Monia Lippi, Michele Miele, Nuvola Ravera, Luca Quagliato, Fabrizio Vatieri, Francesca Pagani, Ian Lambot, Naima Faraò, Fatima Bianchi, Matteo Aimini, Angelo Romano, Marco Menghi, Yeon Doo Jung, Riccardo Rocchi, Jorge Taboada, J.LO, Michela Frontino, Francesca Catastini, Greg Girard, Benny Lam, Claudia Bellante, Gabo Morales, Tuca Vieira, Zè Carlos Barretta, Gabriel Mascaro.


Online editorial Project Panel
M^C^O, Milan, Italy
September 2015


Naked City Project Festival
Rome, Italy
February 2015


Forme dell’abitare – Milano e oltre
Organized by Connecting Cultures
Triennale, Milan, Italy
May 2013


International Alliance of Inhabitant
World Social Forum, Tunis, Tunisia
March 2013


Apocalypse Town
Organized by Mass, Genova, Italy
December 2012


Turin Photo Festival
Res Nova, Turin, Italy
November 2012


Habitat – Public presentation
RamStudios, Fabbrica del Vapore, Milan, Italy
April 2012

 

EDITORIAL STAFF

Matteo Aimini
Mirko Cecchi
Giuseppe Fanizza
Andrea Kunkl
Luca Quagliato

CONTRIBUTORS

Francesco Anselmi
Michela Battaglia
Alexa Brunet
Francesca Cirilli
Giuseppe Fanizza
Alessandro Imbriaco
Andrea Kunkl
Alberto Bechis Boll
Mirko Cecchi
Monia Lippi
Michele Miele
Nuvola Ravera
Luca Quagliato
Fabrizio Vatieri
Francesca Pagani
Ian Lambot
Naima Faraò
Fatima Bianchi
Matteo Aimini
Angelo Romano
Marco Menghi
Yeon Doo Jung
Riccardo Rocchi
Jorge Taboada
Michela Frontino
Francesca Catastini
Greg Girard
Benny Lam
Claudia Bellante
Gabo Morales
Tuca Vieira
Zè Carlos Barretta
Gabriel Mascaro
Jean Revillard
Roger Eberhard
Gianni Cipriano
Henk Wildschut
Tatewaki Nio
Sergio Dahò
Francisc Magrinyà
Marina Caneve
Irene Santoni
Eugenio Grosso